146416
14.04.2019

Yo, Carmen

«Il flamenco è come una lingua. Può essere aspro, rude, oppure
morbido sensuale. Il flamenco non è solo drammatico. Può diventare allegro, nostalgico. È un’ arte popolare: l’ uomo che comanda la musica». Maria Pagés è bruna, alta, con un corpo che sembra temprato nell’ acciaio. È la “bailora” che insieme alla sua compagnia sarà protagonista a Chiasso dello spettacolo Yo Carmen. Una fascinosa e intensa rivisitazione flamenca che partendo da quel personaggio voluttuoso che Bizet coinvolge con la sua musica affascinante, serve come punto di partenza di uno spettacolo che intende disattivare gli stereotipi ideati, mantenuti e insegnati nel corso degli anni per silenziare lo spirito delle donne vere. Quelle stesse donne che tutti conosciamo, che lavorano, che lasciano l’ufficio di corsa per andare a riprendere i bambini, quelle donne la cui forza innata può essere abbattuto dalla paura, quelle che amano come non ci fosse un domani e poi crollano con il cuore infranto, quelle che si lasciano affascinare da una nuova crema di bellezza che possa mantenere eterna giovinezza, quelle donne che hanno fatto la storia e che la storia ha ignorato.

 

Direzione e coreografia: María Pagés