148455
Image 0 - Motown metal - Gli ottoni e le percussioni dell’ofsi in concerto
17.10.2020

Motown metal - Gli ottoni e le percussioni dell’ofsi in concerto

L’orchestra di fiati della Svizzera italiana torna a suonare.

 

Gli ottoni e le percussioni dell’ofsi si esibiranno in un concerto straordinario dal titolo Motown metal.

Daniele Giovannini, giovane e promettente direttore ticinese, ha selezionato un repertorio che rispecchia i principi dell’orchestra, si tratta infatti di brani originali scritti da compositori contemporanei.

Il concerto prende il nome dal primo brano in programma Motown metal di Michael Daugherty. Rispecchia infatti la formazione composta da strumenti metallici. Si tratta di un omaggio a Detroit, la metropoli dell’industria automobilistica americana, chiamata per questo anche Motor City.

Sentiremo effetti sonori che ricordano motori, sostenuti da una musica ispirata allo stile Motown (nome composto da motor e town stile che fa riferimento alla casa discografica Motown Records). L’organico varierà a ogni brano e includerà trombe, corni, tromboni, tuba, timpani e diverse altre percussioni e includerà persino una voce bianca nel preludio a Ghost Riders di Kerry Turner. La solista verrà preparata dal maestro del coro Calicantus di Locarno Mario Fontana. In programma anche brani di Samuel Barber, Jan Koetsier e Jim Parker, per un programma che promette fuochi d’artificio.

 

Entrata CHF 20.-
Soci Musica nel Mendrisiotto CHF 15.-
Fino a 16 anni gratuita
Prenotazione raccomandata: www.ofsi.ch

 

In collaborazione con l'Associazione Musica nel Mendrisiotto.

Caratteristiche

  • APERTURA sab: 20:30
  • TIPOLOGIA Musica