148582
Image 0 - La reinterpretazione del classico
Image 1 - La reinterpretazione del classico
Image 2 - La reinterpretazione del classico
Image 3 - La reinterpretazione del classico
Dal
al

La reinterpretazione del classico

Dal 2 marzo al 12 settembre 2021, il m.a.x museo propone la mostra La reinterpretazione del calssico: dal rilievo alla veduta romantica nella grafica storica.

L’esposizione ha l’obiettivo di presentare la produzione incisoria dell’Antico fra Settecento e Ottocento ripercorrendo il fenomeno storico della reinterpretazione e della fortuna critica del classico.

Nelle sale del m.a.x. museo sarà possibile ammirare quasi duecento incisioni all’acquaforte, a bulino e puntasecca di rara bellezza, stampe acquarellate, litografie e cromolitografie.Saranno esposte, fra le altre, le incisioni volute da Johan Joachim Winckelmann per rappresentare l’antico, le stupende acqueforti di Giovanni Battista e Francesco Piranesi, le suggestive incisioni di Luigi Rossini e le molte vedute fra cui quelle di NicolasMarie-Joseph Chapuy, di Johann Jakob Wetzel, paesaggi delle città europee mete del Grand Tour, affiancati ad alcuni pregevoli reperti archeologici (monete, medaglie e marmi).

La mostra si inserisce nel filone della “grafica storica” ed è curata da Susanne Bieri e Nicoletta Ossanna Cavadini.

Caratteristiche

  • APERTURA lun: Chiuso / Geschlossen / Fermé / Closed
    mar... dom: 10:00 - 12:00 / 14:00 - 18:00
  • TIPOLOGIA Mostre e fiere